Da “Avvenire” del 6 settembre 2011

Morto il cardinale Deskur, grande amico di Wojtyla

Cardinale Deskur inserito il: 6 settembre, 2011 Commenti disabilitati su Morto il cardinale Deskur, grande amico di Wojtyla

Il Cardinale polacco Andrzej Maria Deskur, presidente emerito del dicastero vaticano per le comunicazioni sociali è morto sabato a 87 anni. Da 33 anni era su una sedia a rotelle per una malattia gravemente invalidante che lo colpì a soli 54 anni proprio quando il cardinale Karol Wojtyla, suo grande amico, venne elevato al soglio di Pietro. E il giorno dopo l’elezione Giovanni Paolo II andò a trovarlo al Gemelli dove era ricoverato.

In un suo telegramma al Cardinale di Cracovia Stanislaw Dziwisz, Benedetto XVI ha espresso il suo “vivo cordoglio” alla diocesi “che lo annovera tra i suoi figli più illustri”. “Ricordo con animo grato la preziosa collaborazione da lui prestata per tanti decenni alla Santa Sede al servizio – scrive il Pontefice – di ben sei pontefici”, a uno dei quali, il beato Giovanni Paolo II, era “legato da vincoli di profonda amicizia”. Egli, conclude Benedetto XVI, “lascia il ricordo di una vita spesa nell’adesione coerente e generosa alla propria vocazione quale pio e zelante sacerdote che ha arricchito il suo ministero accettando l’infermità con evangelica rassegnazione”.

Ordinato sacerdote nel 1950, due anni dopo Deskur è a Roma al servizio della Segreteria di Stato. Nel 1973 viene nominato presidente della Pontificia Commissione (ora Consiglio) per le comunicazioni sociali. In questo specifico settore, il porporato scomparso è, fra l’altro, tra i promotori della stazione radio per i paesi dell’Asia e dell’Oceania “Radio Veritas”. Eletto vescovo titolare di Tene nel giugno 1974 da Paolo VI, nel febbraio 1980 Giovanni Paolo II gli conferisce il titolo di arcivescovo, nominandolo presidente emerito della pontificia Commissione e nel maggio 1985 lo crea Cardinale.

I funerali di Deskur vengono celebrati stamane nella Basilica di San Pietro e il rito è officiato dal cardinale decano Angelo Sodano. Con la scomparsa del porporato, il Collegio cardinalizio è ora formato da 193 membri, dei quali 114 elettori e 79 ultraottantenni, mentre i cardinali polacchi sono ora 8, di cui 4 elettori e 4 non elettori.

Tags: , , ,

Commenti disabilitati.